• +39 0392014438
  • Currency:
    WOOCS 1.2.7.1

GOTS Cotone biologico

GOTS Cotone biologico

 

Tutte le t-shirt prodotte GOTS Cotone biologico sono controllate fin dal processo di filatura per oltre il settanta per cento come la sua struttura produttiva integrata verticalmente, mentre il resto, provenienti dall’esterno e’ attentamente controllato. Tutti i filati utilizzati dalla Società sono completamente pettinati e filati ad anello.

LA QUALITÀ DEI NOSTRI FILATI E TESSUTI È IL FONDAMENTO PER LA CONSEGNA DEI CAPI DI ALTISSIMA QUALITÀ.Tutti i tessuti sono prodotti nei nostri laboratori e tinti secondo lo standard GOTS usando poca acqua e un sistema di smaltimento certificato Oeko Tex 100 Class I conforme al REACH.

I tessuti certificati biologici sono tinti nella nostra tintoria a zero scarico, in cui tutta l’acqua viene riciclata in un sistema a circuito chiuso.

 

Produzione Sostenibile

La produzione sostenibile è la creazione di prodotti realizzati attraverso processi economicamente sani che riducono al minimo gli impatti ambientali negativi, rispetto del risparmio energetico e delle risorse naturali. Produzione sostenibile migliora anche dipendenti, comunità e la sicurezza del prodotto.

Continental Clothing Co. riconosce che la produzione di abbigliamento è uno dei settori industriali più inquinanti e nocivi per il pianeta e prende misure decisive e spesso pionieristiche nell’affrontare gli effetti negativi.Partendo con la provenienza delle materie prime, la Società assicura piena tracciabilità di tutte le fibre. Ha scelto cotone a basso impatto ambientale, Tencel® Lyocel, viscosa di bamboo e poliestere riciclato nella linea Continental® , 100% cotone biologico certificato nella linea EarthPositive® , e cotone biologico riciclato miscelato con poliestere riciclato nella linea Salvage® .

Continental Clothing Co. è stato un sostenitore attivo di molte campagne di alto profilo, tra le quali la Campagna Clean Cotton (Cotone Pulito), Pick Your Cotton Carefully (Scegli Il Tuo Cotone Con Attenzione), dimostrando impegno per la lotta contro il lavoro minorile forzato e per i diritti degli agricoltori nei campi di cotone in Uzbekistan ed in altre parti del mondo.La società ha lavorato con la EJF (Fondazione Giustizia Ambientale) e il Pesticide Action Network per molti anni.Continental Clothing Co. è un membro attivo del gruppo di lavoro internazionale sul Global Organic Textile Standard (GOTS).L’azienda è certificata con il Global Organic Textile Standard e il Global Recycle standard.

Global Organic Textile Standard (GOTS)

Guarda il certificato (PDF)

Il Global Organic Textile Standard e’ a livello mondiale lo standard piu’ autorevole per quanto riguarda le lavorazioni tessili che include criteri ecologici e sociali, supportato da una certificazione indipendente di tutta la filiera tessile.

Il produttore delle nostre t-shirt è autorizzato dalla Soil Association e dalla Control Union per la fornitura di prodotti biologici completamente certificati secondo il Global Organic Textile Standard. Numero di licenza DK19090. La Società detiene anche una licenza per utilizzare il logo Soil Association Organic Standard per i prodotti che soddisfano i criteri standard biologici. Tutti i prodotti certificati che vengono venduti ‘non trasformati’ anche senza la stampa, possono portare il logo. I capi venduti trasformati e anche stampati, se trasformati in osservanza dello standard organico, possono anch’essi riportare il logo come prodotto organico sul punto vendita.

Lo scopo dello standard e’ definire i requisiti a livello mondiale che assicurano lo status biologico dei tessuti, dalla raccolta delle materie prime, fino alla produzione ecologica e sociale compresa l’etichettatura tutto questo per fornire una garanzia credibile al consumatore finale.

Tutte le aziende conivolte nella lavorazione del tessile, sono abilitate ad esportare i loro tessuti organici e capi di abbigliamento con una certificazione accettata in tutti i principali mercati. Sono approvate tutte le fibre naturali certificate biologiche e le fibre certificate in conversione secondo gli standard internazionali o nazionali e certificati da qualsiasi ente certificatore IFOAM accreditati o riconosciuti a livello internazionale (in osservanza ISO65).

I criteri chiave per le lavorazioni e manifattura sono:

Criteri Ambientali

  • In tutte le fasi di trasformazione della fibra organica questa deve essere separata da prodotti in fibra convenzionale e deve essere chiaramente identificato
  • Tutti le sostanze chimiche in ingresso (per esempio coloranti, ausiliari e prodotti chimici di processo) devono essere valutati e soddisfare i requisiti di base sulla tossicità e biodegradabilità / eliminabilità
  • Divieto di utilizzo di sostanze potenzialmente pericolose come i metalli tossici pesanti, formaldeide, solventi aromatici, nano particelle funzionali, gli organismi geneticamente modificati (OGM) e dei loro enzimi.
  • L’uso di agenti di dimensionamento sintetici è limitato; l’olio per maglieria e tessitura non deve contenere metalli pesanti
  • Candeggianti devono basarsi su di ossigeno (senza candeggio al cloro)
  • Coloranti azoici che rilasciano composti amminici cancerogeni sono vietati
  • Metodi di stampa a scarico di colore che utilizzano solventi aromatici, metodi di stampa plastisol con ftalati e PVC sono vietati.
  • Limitazioni per gli accessori (ad esempio non PVC, nichel o cromo consentiti)
  • Tutti gli operatori devono avere una politica ambientale compresi gli obiettivi di riferimento e le procedure per ridurre al minimo i rifiuti e gli scarichi
  • Le unità con produzione umido (es. Tintorie) devono tenere una documentazione completa dell’uso di prodotti chimici, energia, consumo di acqua e trattamento delle acque reflue, compreso lo smaltimento dei fanghi. Le acque reflue da tutte le unità di elaborazione umido deve essere trattate in un impianto di trattamento delle acque reflue funzionale.
  • Il materiale di imballaggio non deve contenere PVC. Carta o cartone utilizzati come materiale di imballaggio, cartellini, swing tag ecc devono essere riciclati o certificati secondo lo standard FSC o PEFC

Criteri di qualità tecnica e la tossicità umana

  • I parametri di qualità tecniche dei materiali devono essere soddisfatti (es. sfregamento, traspirazione al sudore, solidità dei colori alla luce, lavaggio e valori di ritiro)
  • Le materie prime, prodotti intermedi, prodotti tessili finali così come gli accessori devono rispettare limiti stringenti finalizzati al minor mumero di residui indesiderati

Criteri sociali minimi

Criteri sociali minimi basati sulle norme fondamentali dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL) devono essere rispettati da tutte le aziende della filiera produttiva. Essi devono avere una gestione della conformità sociale con elementi definiti in atto, per garantire che i criteri sociali possono essere soddisfatti. Per un’adeguata attuazione e valutazione dei seguenti argomenti su criteri sociali le convenzioni fondamentali applicabili sono elencate dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL) e devono essere presi come base rilevante per l’interpretazione.

  • Libera scelta occupazionale
  • Non vi è alcun vincolo o lavoro forzato.
  • Libertà di associazione e il diritto alla contrattazione collettiva sono rispettati
  • Le condizioni di lavoro sono sicure e igieniche
  • Il lavoro minorile non deve essere usato
  • Le retribuzioni
  • Orario di lavoro non eccessivo
  • Non si praticano discriminazioni
  • L’occupazione regolare è prevista
  • Trattamento duro o disumano è vietato

Sistema di assicurazione della qualita’

Generalmente una società partecipante al sistema di certificazione GOTS deve lavorare in conformità con tutti i criteri dello standard. GOTS si basa su un sistema duale di verifica del rispetto dei criteri pertinenti, comprensivo di verifica e controllo dei residui.

 

Top
X
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: